Perché la tua attività deve avere un e-commerce

Perché la tua attività deve avere un e-commerce

Negli ultimi anni la tecnologia, che inizialmente aveva un utilizzo prettamente a scopo militare, ha conosciuto uno sviluppo esponenziale. Lo stesso è stato per il web, che non solo permette di rimanere sempre connessi, ma è entrato di prepotenza nella quotidianità privata e lavorativa. Anche le aziende sono state influenzate dal “fenomeno web”, e oggi si parla di e-commerce come di uno dei mezzi principali attraverso i quali la gente acquista. Ormai gettarsi nel mondo dell’e-commerce è diventano imprescindibile per chiunque voglia rimanere competitivo.
Andiamo a scoprire più nel dettaglio perché la tua attività deve assolutamente sviluppare un proprio e-commerce.

Espandere il proprio mercato in Italia

Internet è un ottimo strumento per espandere il mercato di un’azienda. Ad esempio, un sito creato a Milano sarà visualizzabile anche a Roma o Napoli. Creare un proprio e-commerce vuol dire ampliare significativamente il proprio raggio d’azione e i propri affari. Quindi perché non approfittare di questa opportunità portata dalle tecnologie moderne?

Espandere il proprio mercato all’estero

Come introdotto nel paragrafo precedente, tramite un’e-commerce si potrà portare ovunque il proprio prodotto o servizio. Con le opportune accortezze è possibile spostarsi anche oltre il suolo italiano e iniziare a commerciare con l’estero. I prodotti di un’azienda italiana potrebbero arrivare in altre nazioni europee e, perché no, anche oltre. Naturalmente è necessario adeguare il sito e tradurlo, per permettere all’utenza straniera di interagire con esso. La barriera linguistica è molto facile da abbattere perché c’è la possibilità di proporre le proprie pagine in più versioni di lingue differenti. L’ideale sarebbe crearne una per ogni idioma a seconda delle zone a cui vorresti che l’e-commerce si rivolga, ma può andare bene semplicemente l’inglese.

Come presentare i prodotti

In un e-commerce si può predisporre una pagina apposita in cui il cliente potrà visualizzare tutti i prodotti proposti con grande facilità, magari attraverso un sistema di ricerca che facilita ancora di più il compito. Questo elimina tantissime problematiche di natura logistica che si hanno con un negozio fisico, dove l’organizzazione delle merci è sempre difficile. Anche qualora si volesse espandere il proprio parco prodotti, l’e-commerce è una soluzione semplicissima; basta inserire la nuova proposta nell’elenco, ed il gioco è fatto.

Affidarsi a piattaforme già presenti sul mercato

Oggi molte grandissime piattaforme di e-commerce (come Amazon) danno la possibilità ad altri negozi di proporre i loro prodotti. Approfittando di questa opportunità si può aumentare ancora di più lo spettro di affari che si è in grado di concludere, vendendo non solo a chi visita il sito dell’azienda, ma anche a chi lo viene a scoprire cercando su Amazon.

Sfruttare i social

Con un e-commerce è possibile sfruttare i social network per aumentare il numero di clienti. Se si ha una pagina già molto seguita, si può, tramite link, dirottare l’utenza al proprio negozio virtuale e portarla ad acquistare. In alternativa, molte aziende decidono di stipulare accordi con influencer conosciuti e far pubblicizzare i prodotti e lo shop sulle loro pagine.

Aumentare la fidelizzazione della clientela

Un e-commerce può adibire una delle pagine a blog aziendale o newsletter, nelle quali si è in grado di parlare e scambiare opinioni con la clientela riguardo i prodotti e i servizi. In questo modo si potrà aumentare la fidelizzazione del pubblico e creare una reputazione davvero solida per l’azienda. Il cliente sarà così portato più facilmente a fidarsi ed effettuare acquisti sulle pagine aziendali.

Il futuro è l’acquisto online

Al giorno d’oggi la quantità di persone che acquista online è in continua crescita. Sono sempre più gli utenti che preferiscono far arrivare i prodotti direttamente a casa e gli acquisti avvengono sia tramite dispositivi mobili che PC. Non avere un e-commerce vuol dire tirarsi fuori da una fetta di mercato che non smette di aumentare. Alla luce degli esigui costi di mantenimento non c’è più motivo per non buttarsi in questo tipo mercato.

Oggi l’e-commerce è un simbolo di serietà ed importanza

Quando un potenziale cliente viene a conoscenza di un negozio, è abituato a dare per scontato che ci sia la possibilità di acquistare i suoi prodotti anche online. Oggi internet è così radicato nella società che le persone sono certe di poter acquistare un prodotto sia nel negozio fisico che in rete; è diventato quasi un simbolo di serietà per i negozi delle aziende disporre di una versione e-commerce online.

Soluzioni fai da te o professionali?

Il web è pieno di soluzioni che permettono di realizzare il proprio e-commerce autonomamente. E’ possibile affidarsi a figure professionali del settore che realizzeranno siti che si adeguano alle richieste del cliente e dell’utenza internet, tenendo a mente una serie di fattori che un inesperto potrebbe non conoscere. Un professionista, infatti, aiuterà nelle prime fasi della realizzazione del progetto attraverso studi di fattibilità e analisi del mercato. Inoltre impiegherà tecnologie che non sono disponibili attraverso i tool automatici, che renderanno il sito più piacevole da visionare e navigare, e sfrutterà tecniche e tecnologie SEO che permetteranno di ottenere un posizionamento migliore all’iterno dei motori di ricerca più popolari, come Google. Questo si traduce in un incremento delle visite e degli affari, dal momento che proprio i primi risultati presentati sono statisticamente i più cliccati.

Vuoi maggiori informazioni su come vendere i tuoi prodotti online? Prenota la tua CONSULENZA GRATUITA

Articoli che ti potrebbero interessare.

Prenota subito la tua CONSULENZA GRATUITA